Di roccia, di vento, di acqua, metafisica della natura

Mauro Bianchet è nato a Belluno nel 1946. Negli anni Settanta ha frequentato il Centro Nazionale Mestieri Artistici di Venezia. Il suo percorso artistico ha conosciuto fasi diverse in un’ottica di riflessione e ricerca continue: dai paesaggi ispirati alla pittura metafisica all’astrattismo figurativo, fino al più recente approdo alle grandi installazioni in pietra e ferro e alla fotografia.

Tema costante nella sua visione artistica è il paesaggio – giardino. Dal 1969 al 1974 ha preso parte a numerose mostre collettive e concorsi nazionali, poi, come lui stesso afferma, ha scelto il silenzio, uscendo dalla scena artistica. Vi ha fatto ritorno nel 2015, quando ha ripreso in mano l’obiettivo iniziando un lavoro sul territorio montano, alla ricerca di luci e atmosfere che solo lo studio del terreno e lunghe ore di appostamento permettono di cogliere.

Questa rinascita artistica di Bianchet è coincisa con nuove mostre e con la partecipazione al lavoro collettivo “L’oro di Cornia – Visioni”. In questa galleria proponiamo le sue Visioni.

By | 2017-12-01T18:14:36+00:00 15 novembre, 2017|

Rispondi